Imma Battaglia: ''Chiesa perde altra occasione per essere vicina al popolo''

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

''Esistono due Chiese, la Chiesa di dottrina cioè quella istituzionale e accademic a che non poteva far altro che ribadire questa dottrina millenaria che fa fatica ad aggiornarsi e poi esiste la Chiesa della gente, quella di Papa Francesco. Hanno proprio perso ancora una volta l’opportunità di essere la chiesa del popolo''. Così Imma Battaglia, storica attivista lgbt, all'Adnkronos sulla presa di posizione della Chiesa che ha ribadito il suo il 'no' alla benedizione delle unioni omosessuali, anche se si tratta di relazioni stabili. Con queste esternazioni, sottolinea, la Chiesa di dottrina ''dimostra di essere ancora una volta anacronistica e perde l’occasione di scendere tra la gente. La Chiesa vera è quella che sta tra la gente e la gente è andata avanti. È la dottrina che è rimasta lontana dalla gente e anche quella si dovrà aggiornare. Anche Gesù stava tra la gente -ricorda- Io ed Eva (Grimaldi, ndr) regolarmente andiamo nella Chiesa dove abitiamo, qui alla Garbatella, e facciamo la Comunione -conclude Imma Battaglia- lo facciamo da una vita''.

(di Alisa Toaff)