"Immagine stereotipata della donna". Bufera sull'app Immuni. Bonetti: "Cambieremo la grafica"

(Photo: Immuni)

Mentre l’uomo lavora al computer, la donna culla un bimbo tra le braccia. Le grafiche scelte per pubblicizzare la app Immuni hanno generato un’ondata di polemiche, accusate di essere sessiste e diffondere un’immagine stereotipata della donna.

Il caso ha spinto la ministra Elena Bonetti ad annunciare imminenti modifiche grafiche. “Ho scritto ieri alla Ministra Paola Pisano e mi ha subito rassicurato sul fatto che si sta lavorando ad una modifica, che sarà rilasciata entro breve”, scrive la ministra delle Pari Opportunità, rispondendo alla ex deputata democratica Anna Paola Concia che le aveva espressamente chiesto di cambiare l’immagine.

Nel suo post, l’ex deputata Concia aveva biasimato la grafica dell’app: “Questa immagine fuori dal tempo e dalla storia deve essere cambiata. Ho scritto deve, sì. Perché lo dovete alle donne italiane che non meritano tutto questo”. La questione è montata anche sui social, dove la discussione ha raggiunto la cima dei trend topic. A esprimere biasimo, anche personaggi del mondo dello spettacolo, tra cui la cantautrice Paola Turci: “Condivido”.

Love HuffPost? Become a founding member of HuffPost Plus today.

This article originally appeared on HuffPost.