Immuni, Più Europa: dopo la segnalazione si farà tampone?

Pol/Vep

Roma, 3 giu. (askanews) - "Non sappiamo ancora se Immuni ci aiuterà nel tracciamento del Coronavirus, non tanto per l'app in sé, quanto per le procedure successive a un'eventuale segnalazione: al ministro Speranza vorremmo chiedere cosa succede a chi viene a sapere di essere venuto a contatto con un positivo. Gli verrà fatto un tampone nel giro di 24 ore o verrà abbandonato nell'incertezza, come è successo finora per mesi anche a chi mostrava sintomi evidenti di Covid-19?". Lo afferma Giordano Masini, coordinatore della segreteria di Più Europa.

"Di certo il virus dello stereotipo di genere, con le donne a casa a tenere i figli e gli uomini a lavorare, come rappresentato dalle icone dell'applicazione, è ancora lungi dall'essere debellato. Non può esserci innovazione tecnologica senza avanzamento culturale, soprattutto per quanto riguarda le donne, che sono state in prima fila nella lotta al Coronavirus e - conclude Masini - saranno quelle che pagheranno di più la crisi economica della pandemia".