Immuni, l'evento in diretta Facebook con uno degli inventori

App Immuni, l'evento di Notizie.it

Dal prossimo 5 giugno prenderà il via la sperimentazione dell’applicazione di tracciamento dei contagi. Per scoprire come funziona l’app Immuni, giovedì 4 giugno, alle ore 16, Notizie.it dedica all’argomento una diretta speciale organizzata in collaborazione con SCAI comunicazione. Sarà, infatti, presente Luca Foresti, uno degli inventori di Immuni.

App Immuni, l’evento su Notizie.it

Giovedì 4 giugno alle ore 16, sulla pagina Facebook di Notizie.it si terrà una diretta, condotta da Michele Franzese di SCAI comunicazione, per capire insieme come funziona Immuni, il suo scopo e anche questioni più dirimenti, come la tutela della privacy. All’evento virtuale saranno presenti Ernesto Belisario, Avvocato, Senior Partner dello Studio Legale E-Lex ed esperto di privacy e Luca Foresti, uno degli inventori dell’applicazione, fisico e CEO del Centro Medico Santagostino. Il centro è l’azienda coinvolta nel progetto di sviluppo dell’applicazione insieme a Jakala e Bending Spoons.

Boccia: “Immuni, regina del tracciamento”

Con la fine del lockdown e la ripresa della mobilità fra le regioni, l’utilizzo di Immuni sarà fondamentale. È di questo avviso il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia che, parlando del 3 giugno come un traguardo raggiuntograzie al sacrificio di tutti“, ha dichiarato che “l’app sarà la regina del tracciamento effettivo fra noi“. A partire dal 5 giugno, partirà una fase sperimentale, con l’applicazione scaricabile sui telefonini in Abruzzo, Liguria e Puglia. La prima tranche della sperimentazione si concluderà dopo sette giorni: in seguito, Immuni sarà estesa al resto d’Italia.

Come funziona l’applicazione

Il download di Immuni sarà su base volontaria. L’applicazione si propone due obiettivi: il primo è il tracciamento dei contatti attraverso la tecnologia Bluetooth. Il secondo obiettivo è la presenza di una sorta di diario clinico con le informazioni sulla propria salute. In questo modo, l’utente potrà aggiornare costantemente i suoi dati. In caso di eventuali positività, con la tecnologia Bluetooth sarà possibile segnalare ad altri utenti la presenza di un contagio nelle vicinanze.

Le società assicurano il rispetto della privacy dell’utente.