"Impact night", l'iniziativa sociale di Banca Prossima a Milano

Milano (askanews) - Start up, social innovation, infrastrutture generative e comunità d'imprese: oltre 20 casi di economia d'impatto, tra i più innovativi e originali progetti di sostenibilità sociale in Italia, accompagnati da "fits!" la Fondazione per l'innovazione del Terzo settore di Banca Prossima, sono stati protagonisti mercoledì 4 luglio 2018 della prima edizione della "Impact night", evento organizzato al centro Base di Milano dal Gruppo Intesa Sanpaolo.

Un'occasione per analizzare lo stato dell'innovazione sociale in Italia, a partire dal racconto di quei casi d'impresa che rappresentano a loro volta modelli per la generazione di altri progetti sostenibili.

Marco Morganti, amministratore delegato di Banca Prossima.

"Impact night è un'occasione per contarsi - ha spiegato - per vedere quante cose nella direzione giusta sono state fatte. Qui vengono presentati circa 20 progetti, dedicati ai più diversi segmenti del mercato, alle attività più diverse. Sono progetti grandi, anche perché fanno fronte a progetti grandi del Paese. Problemi o opportunità; l'economia sociale converte i problemi sociali in altrettante opportunità di crescita e secondo me anche di applicazione di un'economia più sana dell'altra".

I racconti, alternati a momenti di spettacolo e intrattenimento, sono stati fatti direttamente dagli imprenditori sociali che li hanno ideati e promossi. Fincare, ad esempio è una Startup che mette a disposizione delle associazioni veicoli per il trasporto sanitario, come ha spiegato il presidente, Gianni Salvadori.

"Noi - ha illustrato Salvadori - facciamo noleggio a lungo termine di ambulanze e di tutti i mezzi socio-sanitari che permettono alle nostre associazioni di risparmiare, dando risposte ai bisogni dei cittadini in maniera mirata, e pensiamo di continuare a farlo con mezzi più appropriati e riducendo i costi".

Opera in tutt'altro settore, invece, Energy plus che, in collaborazione con il Cnr, ha creato un micro-impianto per la produzione di biometano dalla frazione umida dei rifiuti. Il fondatore è Tommaso Podeia.

"Siamo nella fase di effettiva realizzazione - ha commentato - è un progetto commerciale dove c'è la valorizzazione della Forsu (frazione organica dei rifiuti solidi urbani, ndr) per la produzione del biogas in energia o in biometano e in compost di alta qualità, con un impatto sicuramente forte sull'economia degli enti pubblici ma anche sociale perché i comuni possono ribaltare le economie fatte da questi progetti che sono impianti di prossimità per la dimensione di circa 10/15mila abitanti, 1.700 tonnellate l'anno, affinché i cittadini possano avere un risparmio".

Nata nel 2011 per accompagnare i soggetti ai quali si rivolge Banca Prossima - la Banca di Intesa Sanpaolo specializzata nel nonprofit - la Fondazione "fits!" ha il compito di supportare associazioni, cooperative sociali, fondazioni, opere sociali religiose con servizi innovativi che ne aumentano l'efficienza e la sostenibilità. È, di fatto, un aggregatore di esperienza e un catalizzatore di competenze che interviene nella progettazione, promozione e sviluppo di sistemi di rete tra imprese nonprofit e forprofit e nell'identificazione di modelli innovativi di welfare comunitario.