Imparate la corretta cura del lavello della cucina

Lavello cucina: la corretta cura
Lavello cucina: la corretta cura

Da tempo, il lavello non é più solo una questione pratica, ma puó diventare un vero gioiello nella vostra cucina. Tuttavia, richiede una cura appropriata, affinché duri il più a lungo possibile. Ecco come pulire efficacemente i diversi tipi di lavello da cucina.

Il lavello cucina viene utilizzato ogni giorno. Anche con l’avvento della lavastoviglie, un prodotto così importante non è passato in secondo piano. Al contrario. In alcuni casi, il lavello sta diventando addirittura un elemento decorativo della cucina moderna. Affinché il lavello duri il più a lungo possibile, occorre averne particolare cura.

Il lustro splendente dei lavelli in acciaio inox non dura per sempre

Il lavello da cucina in acciaio inox è un classico che non passa mai di moda. È molto igienico, di una lucidezza abbagliante, ma ha anche un difetto: vi si vede ogni impronta digitale e ogni goccia d’acqua asciutta. Cosa fare? State alla larga da pagliette di ferro e optate per un panno morbido in microfibra e speciali detergenti per superfici in acciaio inossidabile, che non solo puliscono e lucidano il vostro lavello, ma vi applicano anche un rivestimento protettivo. Se preferite usare una spugna per la pulizia, sceglietene il lato più morbido.

Le nonne consigliano di utilizzare, per la pulizia dei lavelli in acciaio inox, una miscela di acqua e bicarbonato di sodio, lucidando in seguito con una combinazione di acqua e aceto.

Un lavello in granito necessita di cure regolari

Anche i lavelli da cucina in granito sono diventati molto popolari negli ultimi anni. Il loro vantaggio è la resistenza alle alte temperature e alle macchie di cibo e bevande. In molti pensano che comprando un lavello in granito possono evitare la pulizia regolare. È vero il contrario. Un lavello in granito ha bisogno di cure regolari come qualsiasi altro lavello da cucina.

State peró alla larga da detergenti chimici aggressivi e pagliette di ferro, che potrebbero danneggiare irrimediabilmente il vostro lavello. Evitate anche candeggina concentrata o detergenti a base di cloro. La cosa piú efficace è un panno morbido con un po’ di detersivo per i piatti o una pasta pulente apposita per lavelli in granito. Tra gli ingredienti comuni trovati in ogni casa, potete usare una miscela di acqua e aceto o limone per pulire il vostro lavello in granito. Ma non dimenticate di sciacquarlo per bene!

Corretta cura lavello da cucina
Corretta cura lavello da cucina

Cura dei lavelli da cucina in tectonite

L’aspetto attraente e la durata dei lavelli in tectonite sono amati in tutto il mondo, non c’è quindi da meravigliarsi che questo materiale appaia sempre più spesso nelle cucine. Ma anche qui, proprio come con un lavello in granito, è necessaria una cura regolare, specialmente se avete acqua dura in casa.

I depositi di calcare possono formare uno strato antiestetico, ma è possibile rimuoverlo con un normale detersivo per piatti e un panno morbido o una spugna. Anche in questo caso, evitate pagliette metalliche, spugne ruvide e detergenti aggressivi. Se l’acqua con il detersivo non è sufficiente per le macchie, cercate una pasta speciale per la pulizia dei lavelli.

Che abbiate in casa un lavello in acciaio inox, granito o tectonite, non dimenticate di prendervene cura regolarmente. Una cura regolare e delicata è sempre meglio di una strofinata una tantum sulle macchie secche. Con i nostri consigli, il vostro lavello da cucina vi servirà e manterrá un aspetto perfetto per anni a venire!

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli