Impeachment, altri 2 testimoni contro Trump; Pelosi: prove chiare

A24/Pca

New York, 21 nov. (askanews) - Dopo tre giorni di audizioni pubbliche, questa settimana, davanti alla commissione Intelligence della Camera, "le prove sono chiare": il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha usato il suo incarico "per un vantaggio personale" e "ha minato la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, trattenendo gli aiuti militari all'Ucraina, a beneficio della Russia". A dirlo è stata la speaker della Camera, la democratica Nancy Pelosi.

Molti deputati democratici, afferma la Cnn, hanno dichiarato che ci sono abbastanza prove per procedere con l'impeachment di Trump e che non c'è bisogno di combattere in tribunale per ottenere le testimonianze dell'ex consigliere per la Sicurezza nazionale, John Bolton, del capo di gabinetto della Casa Bianca, Mick Mulvaney, e del segretario di Stato, Mike Pompeo.

Nell'ultima giornata di testimonianze, ancora in corso, i deputati stanno ascoltando Fiona Hill e David Holmes. Hill, che ha fatto parte del Consiglio di sicurezza nazionale come esperta di Russia, ha accusato i deputati repubblicani di dare eco alla propaganda russa, che ha diffuso la falsa notizia di un coinvolgimento dell'Ucraina nelle interferenze alle scorse presidenziali statunitensi. Una 'fake news' "diffusa dai servizi segreti russi". (segue)