Impeachment, altri 2 testimoni contro Trump; Pelosi: prove... -2-

A24/Pca

New York, 21 nov. (askanews) - "In base alle domande e alle affermazioni sentite, alcuni di voi in questa commissione sembrano credere che la Russia e i suoi servizi segreti non abbiano condotto una campagna contro il nostro Paese e che forse, per qualche ragione, lo abbia fatto l'Ucraina [...] ma è un racconto falso" ha aggiunto.

L'interesse della Russia "è delegittimare il presidente" ha spiegato Hill. Il suo obiettivo era quello di mettere chiunque fosse diventato presidente, Trump o la rivale democratica Hillary Clinton, "in un'aura di sospetto". La disinformazione che Mosca ha diffuso sull'Ucraina e le elezioni del 2016 sono servite a portare avanti questo obiettivo.

Hill ha poi messo in guardia sugli sforzi della Russia di interferire nelle prossime elezioni presidenziali statunitensi. "Proprio ora, i servizi segreti russi stanno cercando di ripetere le interferenze nelle elezioni del 2020. Sta finendo il tempo a nostra disposizione per fermarli". Hill ha poi chiesto ai deputati di "non promuovere falsità, per interesse politico, che servono chiaramente a fare gli interessi russi" durante l'inchiesta per l'impeachment. (segue)