Impeachment, Ivanka Trump: identità segnalatore "non è rilevante"

A24/Pca

New York, 8 nov. (askanews) - L'identità dell'agente dell'intelligence che ha denunciato la telefonata tra il presidente statunitense Donald Trump e l'omologo ucraino Volodymyr Zelensky "non è particolarmente rilevante", nell'ambito dell'attuale inchiesta sul possibile impeachment del capo di Stato. A dirlo è stata Ivanka Trump, figlia e consigliera del presidente, in un'intervista all'Ap.

Le sue affermazioni sono in netto contrasto con quelle del padre, che ha più volte invitato il 'whistleblower' - di cui ha attaccato la credibilità - a farsi avanti, e di tutti i repubblicani.