Impeachment Trump, la parola passa al Senato

webinfo@adnkronos.com

Sull'impeachment votato dalla Camera dei Rappresentanti Usa nei confronti del presidente americano Donald Trump, la parola passa ora al Senato. Qui, a gennaio, inizierà un processo durante il quale verrà deciso se condannarlo e rimuoverlo. Se meno dei due terzi dei senatori voteranno per ritenere colpevole Trump, il presidente americano resterà in carica. Al contrario, se il 67 per cento lo condannerà, verrà rimosso e il suo incarico verrà assunto dal vice presidente. 

Su Twitter il leader della maggioranza al Senato, Mitch McConnell, ha annunciato che alle 9:30 (ora locale) interverrà sull'impeachment. Inoltre, come riferiscono fonti citate dalla 'Cnn', ha invitato i senatori repubblicani a un pranzo entro il fine settimana, durante il quale annuncerà la data di inizio del processo.Nel corso di una conferenza stampa, la presidente della Camera Nancy Pelosi ha dichiarato che i democratici prenderanno una decisione "come gruppo" su quando inviare gli articoli al Senato.