Impeachment Trump, in settimana attesa l'udienza di Sondland -2-

A24/Pca

New York, 18 nov. (askanews) - L'ambasciatore Bill Taylor ha sostenuto davanti alla commissione che Sondland gli disse che "tutto, nei rapporti tra Stati Uniti e Ucraina, anche gli aiuti per la sicurezza" dipendeva da un annuncio pubblico del presidente ucraino Volodymyr Zelensky sulle indagini contro Biden. Taylor ha poi raccontato che un membro del suo staff chiese a Sondland cosa pensasse Trump della situazione in Ucraina dopo una telefonata tra i due, e che l'ambasciatore rispose che il presidente "era interessato soprattutto alle indagini su Biden, su cui Rudy Giuliani [l'avvocato di Trump, ndr] stava facendo pressioni, più che all'Ucraina".

Lo stesso membro dello staff, David Holmes, ha poi testimoniato di aver sentito Trump chiedere a Sondland se Zelensky avesse intenzione di indagare su Biden: l'ambasciatore rispose che il presidente ucraino era pronto "a fare qualsiasi cosa". Tim Morrison, il massimo consigliere sulla Russia del Consiglio per la sicurezza nazionale, ha dichiarato alla commissione, nel corso del fine settimana, che Sondland stava ricevendo le pressioni di Trump per spingere l'Ucraina a indagare su Biden. Nei giorni scorsi, Trump ha detto di "conoscere a malapena" Sondland. (segue)