Impeachment Trump, Sondland: rapporti Ucraina in mano a Giuliani

A24/Pca

New York, 20 nov. (askanews) - "Non eravamo contenti per la direttiva del presidente Trump di parlare con Rudy Giuliani". È quanto dirà Gordon Sondland, l'ambasciatore statunitense presso l'Unione europea, durante la sua audizione davanti alla commissione Intelligence della Camera, che indaga per il possibile impeachment di Trump.

"Non volevamo coinvolgere Giuliani. Credevo, e credo ora, che gli uomini e le donne del dipartimento di Stato, non l'avvocato personale del presidente, dovrebbero avere la responsabilità dei rapporti con l'Ucraina" dirà Sondland.