##Impeachment Trump, telefonata con Zelensky "inopportuna"

A24/Pca

New York, 19 nov. (askanews) - Seconda settimana e terza audizione pubblica davanti alla commissione Intelligence della Camera statunitense, che indaga per il possibile impeachment del presidente Donald Trump. Dopo una prima settimana di testimonianze di diplomatici che hanno descritto la politica statunitense sull'Ucraina come dominata dagli obiettivi politici personali di Trump, oggi i membri della commissione si sono concentrati sulla telefonata del 25 luglio tra il capo di Stato e il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, da cui è scaturita l'indagine per abuso di potere. Oggi, soprattutto, sono stati ascoltati due testimonianze di 'prima mano', come sottolineato da un deputato democratico per smontare la difesa dei repubblicani, che lamentavano la presenza di soli testimoni di seconda o terza mano per indebolire la sussistenza delle indagini.

I due testimoni che hanno ascoltato la telefonata tra i due presidenti, ovvero il colonnello Alex Vindman, esperto di Ucraina al Consiglio di sicurezza nazionale, e Jennifer Williams, consigliera del vicepresidente Mike Pence, hanno definito "inopportuna" e "insolita" la telefonata di Trump con Zelensky. (segue)