“Impieghi fittizi per 5 milioni di euro”. Le accuse a Marin Le Pen e altri deputati europei del Fn

Ammonta a quasi cinque milioni di euro la somma che secondo l’accusa sarebbe stata percepita indebitamente dal gruppo del Front National, grazie agli impieghi fittizi creati tra il 2012 e il 2017.

Nuovi elementi, infatti, hanno portato i legali del parlamento europeo a aggiornare la somma, che, avvertono, è suscettibile ancora di aumenti.

Tra i deputati europei finiti socco accusa, anche Marine Le Pen, candidata al secondo turno delle presidenziali francesi, il di lei padre e fondatore del partito, Jean-Marie Le Pen, e altri dirigenti dell’estrema destra come Louis Aliot ou Florian Philippot.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità