Imprenditore italiano ucciso in un agguato nella Repubblica Dominicana

imprenditore ucciso repubblica dominicana

Agguato in strada: un imprenditore valtellinese di 57 anni, Nicola Gerosa, è stato ucciso a colpi di pistola nella Repubblica Dominicana. L’auto sulla quale viaggiava insieme alla moglie Jennifer è stata affiancata da altri due mezzi. Da questi ultimi sono partiti i diversi colpi di pistola che hanno colpito il 57enne lasciando invece illesa la moglie Jennifer. La donna si stava recando in uno dei suoi negozi. Per Nicola, purtroppo, non c’è stato nulla da fare.

Imprenditore ucciso nelle Repubblica Dominicana

Nicola Gerosa si trovava nella Repubblica Dominicana con la moglie Jennifer, originaria del posto. I due stavano viaggiando sulla loro auto quando improvvisamente sono stati affiancati da altri due mezzi. Da queste seconde vetture sarebbero arrivati alcuni colpi di pistola. L’imprenditore valtellinese di 57 anni è stato colpito e ha perso la vita; la moglie, invece, è uscita illesa dall’agguato. Secondo quanto hanno riferito i media locali, inoltre, la Polizia ha fermato anche un altro italiano, Cristian Besana. Da quanto si apprende il 42enne sarebbe un socio di Gerosa: insieme sarebbero i titolari della ‘Inmobiliaria C.N.’ di Boca Chica.

Alcune fonti della Farnesina, infine, hanno riferito che l’ambasciata italiana a Santo Domingo, in stretta collaborazione con il ministero degli Esteri, segue “con la massima attenzione” la tragica vicenda. Inoltre, la Farnesina è in contatto con la famiglia di Nicola Gerosa. Sul caso sono in corso le indagini della Polizia locale.

Secondo caso in pochi giorni

L’imprenditore valtellinese è già la seconda vittima italiana nella Repubblica Dominicana in pochissimi giorni. Infatti, il 13 ottobre scorso aveva perso la vita Pietro Testori, un uomo di 70 anni della provincia di Sassari.