Impresa riuscita per Jeff Bezos, nello spazio con New Shepard

·1 minuto per la lettura
featured 1440283
featured 1440283

Roma, 20 lug. (askanews) – Impresa perfettamente riuscita. Jeff Bezos, il miliardario patron di Amazon, si è lanciato nello spazio a bordo della navicella New Shepard, costruita dalla sua società Blue Origin. L’impresa proprio nel 52esimo anniversario dello sbarco dell’uomo sulla Luna.

Un volo spettacolare di oltre 10 minuti. Il lancio dal Texas, con qualche minuto di ritardo sulla tabella di marcia e l’atteraggio nel deserto del Texas, come previsto.

Insieme a Bezos, a bordo anche il fratello Mark Bezos, Wally Funk, una pioniera di 82 anni della corsa allo spazio, e uno studente di 18 anni. New Shepard è progettata per servire il fiorente mercato del turismo spaziale e le emozioni del primo lancio sono state tante.

Il razzo ha superato la Linea Karman, confine convenzionalmente adottato per dividere l’atmosfera terrestre dallo spazio profondo a 100 km di altezza sul livello del mare. Prima di Bezos è stato Richard Branson l’11 luglio a inaugurare l’era dei voli spaziali per tutti, con la Unity di Virgin Galactic, ma è arrivato a 89.9 km dalla Terra, accendendo un dibattito scientifico, perché negli Stati Uniti si parla di spazio quando si oltrepassa un confine convenzionale a 80 km dalla superficie terrestre. In ogni caso si è aperta una nuova era. E ora tocca a Elon Musk.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli