Imprese e associazioni unite per sconfiggere pirati del... -2-

Pat

Rimini, 10 ott. (askanews) - Il convegno organizzato al TTG Travel Experience di Rimini dalla Federazione del turismo organizzato e da Astoi Confindustria viaggi, è stata l'occasione per fare il punto sull'andamento di tutta la filiera dei viaggi organizzati che in Italia è composta da circa 10 mila imprese e occupa 50 mila addetti per un volume d'affari di 7,5 miliardi di euro l'anno.

"Siamo in crescita - ha detto Franco Gattinoni, vicepresidente della Federazione turismo organizzato - abbiamo notato che fortunatamente da due anni a questa parte i clienti stanno tornando ad aver fiducia nelle agenzie, hanno trovato anche tante novità. Quindi siamo abbastanza soddisfatti".

Su tutte le agenzie, ha aggiunto "da quasi due anni, c'è il fondo di garanzia a protezione di tutto il comparto dei clienti e quindi a salvaguardia del consumatore. Qualsiasi acquisto fatto in agenzia di viaggi è completamente salvaguardato".

Da Rimini associazioni e imprese unite per lanciare una nuova campagna di comunicazione congiunta e istituire un "bollino di professionalità" per le agenzie. Lo ha spiegato Marco Peci, responsabile della comunicazione di Astoi Confindustria viaggi: "L'impegno che ci siamo presi insieme è quello di creare una cabina di regia che possa nel corso dei prossimi anni ottemperare a due necessità: da una parte comunicare il valore della filiera e dall'altra quello di renderlo effettivo, di aiutare questa filiera a una crescita sempre maggiore".

Il terzo punto è quello del "controllo": "chi opera in questo segmento - ha concluso - deve essere in regola con la legge, solido, per offrire una reale garanzia per il consumatore".