Imprese: Inps, 'irregolarità durc da 1 centesimo per mancata o incompleta denuncia obbligatoria'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 25 giu. (Adnkronos) – ''E’ necessario precisare che nel caso descritto la motivazione dell’attestazione di irregolarità del Durc è dovuta ad una mancata o incompleta presentazione delle denunce obbligatorie o a denunce con dati incongruenti, che non hanno permesso all’Inps di procedere alla corretta quantificazione dell’irregolarità, stante il comportamento omissivo dell’impresa, così come chiarito dalla circolare n. 19/2015 del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali''. Così fonti Inps interpellate dall'Adnkronos intervengono sulla denuncia di un commercialista su un durc negato per 1 centesimo a un'azienda che ora non può partecipare a bande, gare e appalti.

''Questa motivazione -si spiega- è chiaramente scritta nel Documento che riporta, subito dopo l’indicazione convenzionale dell’importo di 0,01 euro (una cifra base inserita da procedura) la seguente testuale motivazione: 'per omessa e/o incompleta presentazione delle denunce obbligatorie mensili o periodiche e/o per denunce che presentano dati incongruenti'.

''In ogni caso -si assicura- non appena sarà possibile risalire all’azienda oggetto di questo caso, sarà possibile verificare la specifica situazione e fatto quanto possibile per accompagnarla nel percorso di regolarizzazione della posizione ai fini della Durc''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli