Imprese: morto Carlo Vichi, patron dei televisori Mivar

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 20 set. (Adnkronos) – E' morto all'età di 98 anni Carlo Vichi, fondatore della Mivar, storica azienda italiana di televisori. Nato nel 1923 a Montieri, in provincia di Grosseto, nel 1930 si trasferisce con la famiglia a Milano. Dopo aver lavorato per Cge e Minerva, nel 1945 fonda la Var (Vichi Apparecchi Radio), diventata Mivar (Milano Vichi Apparecchi Radio) dieci anni dopo. Attiva nella produzione di apparecchi radiofonici, dal 1959 la Mivar entra nel settore dei televisori, ampliando progressivamente sia la produzione che l’occupazione con lo stabilimento di Abbiategrasso.

Negli anni Settanta l’azienda, con la produzione dei televisioni a colori, conquista il 35% del mercato italiano, diventando il primo produttore di televisori nel Paese. Dopo il 2000 l’azienda entra in crisi, marginalizzata dalla concorrenza straniera, e progressivamente riduce il numero di dipendenti, fino a sospendere la produzione di televisori nel 2013. Sposato e padre di quattro figli, Vichi era anche noto per i suoi attacchi al sistema sindacale e per le sue simpatie di estrema destra.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli