Imprese, Pd Lazio: la regione traina l'Italia

Bet
·1 minuto per la lettura

Roma, 16 lug. (askanews) - "Grazie agli imprenditori, agli artigiani, al coraggio, alla voglia di lottare di migliaia di donne e uomini, di giovani del Lazio, pur nella tremenda crisi del Covid19 le nostre province, con in testa Roma a +1672 imprese, fanno da traino all'economia del Paese come testimoniano i dati di Unioncamere". Lo scrive in un comunicato il segretario del Pd Lazio, senatore Bruno Astorre sui dati contenuti nel Rapporto sul secondo trimestre 2020 pubblicato da Movimprese, condotta da Unioncamere e InfoCamere, sui dati del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio. "Da gennaio a giugno di quest'anno sono state registrate 662.000 imprese nel Lazio con un tasso di crescita positivo dello 0,36%. E nel periodo pi nero della nostra economia, in pieno lockdown il Lazio con Campania e Lombardia tra le prime regioni italiane per saldo positivo tra imprese nate e cessate, con un incredibile spinta degli artigiani che nel Lazio fanno registrare il dato pi alto del Paese con +1.257 aziende tra aprile e giugno. Una grande lezione di coraggio, determinazione, voglia di costruire e guardare avanti grazie anche agli strumenti messi in campo dai sindaci del Lazio, dalle Camere di Commercio, dalle associazioni di categoria col ruolo fondamentale della regione Lazio che - conclude Astorre - si mossa con grande velocit, e ha costruito modelli di sostegno alle imprese copiati nel resto d'Italia".