Imprese: Phyd, piattaforma per progetto di upskilling e reskilling dipendenti Barilla

·3 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 26 apr. (Labitalia) – L'aggiornamento continuo delle competenze si conferma uno dei temi caldi al centro della nuova normalità del mercato del lavoro. Il Covid-19 ha accelerato l’esigenza di investire sullo sviluppo di nuove conoscenze per permettere alle aziende di vincere le sfide di business dei prossimi anni e favorire la crescita di ogni singolo professionista. Consapevole di questo trend, Barilla ha avviato con Phyd un progetto di upskilling e reskilling denominato Phyd self driving career: un percorso di aggiornamento professionale, ad oggi attivato su una parte di dipendenti del dipartimento finance & administration (che volontariamente hanno aderito al progetto) e che permette di fruire di un piano formativo individuale su misura in base alle diverse competenze da aggiornare e sviluppare.

Nel dettaglio, il progetto ha visto il suo inizio ai primi di marzo e permetterà ai professionisti di Barilla di accedere ad un’area dedicata della piattaforma di Phyd. Una volta effettuato l’accesso, gli utilizzatori potranno sostenere degli assessment individuali che daranno loro consapevolezza sul grado di copertura e dei rispettivi ruoli e, di conseguenza, suggeriranno un percorso di formazione personalizzato. Tutto questo, avverrà attraverso l’utilizzo di un portafoglio di crediti formativi che serviranno ad 'acquistare' i contenuti che la piattaforma prevederà per loro. Ogni dipendente avrà totale autonomia nella gestione del proprio piano di sviluppo e l’azienda potrà verificare i risultati solo in forma aggregata attraverso una dashboard creata ad hoc.

Manlio Ciralli, founder di Phyd, ha commentato: "Il programma Phyd self driving career rappresenta un totale cambio di paradigma nell’approccio delle aziende alla formazione dei propri dipendenti. Oggi è fondamentale riuscire a mettere ogni professionista nelle condizioni di aggiornare le sue skill, in modo tale da permettergli di crescere professionalmente, consentendo di conseguenza all’azienda di migliorare le performance di lungo periodo in un ecosistema sempre più competitivo e in evoluzione. La scelta di Barilla dimostra come gli esempi di aziende con una visione illuminata e rivolta al futuro possano fare veramente la differenza anche per i singoli individui, soprattutto in un momento storico come quello che stiamo vivendo".

Giangaddo Prati, chief financial officer e chief information officer di Barilla, ha evidenziato: "In un settore come il nostro, nel quale l’innovazione gioca un ruolo fondamentale, è necessario allenare le proprie competenze in maniera costante, in continuo dialogo con i trend di mercato e con quanto succede nello scenario esterno. In Barilla crediamo fortemente in una formazione che non porti solo ad uno sviluppo di competenze da applicare al contesto azienda ma che rappresenti anche un’opportunità di crescita per le nostre Persone, che sono la vera risorsa distintiva per muoversi in un contesto innovativo ed in continua evoluzione".

"L’introduzione della piattaforma Phyd – ha spiegato – non è per noi solo un nuovo strumento a supporto della formazione, ma rappresenta un importante step nel percorso di cambiamento culturale avviato nella nostra struttura oltre un anno fa, attraverso il lancio del programma Finance future fit. Le persone Barilla sperimenteranno la bontà della piattaforma consentendo all’azienda di valutare possibili estensioni del programma su altre aree. Phyd in questo senso sarà la nostra vera e propria 'palestra' di crescita grazie alla quale promuovere il miglioramento continuo e far evolvere competenze 'a prova di futuro' mettendo le nostre Persone al centro".

Il programma Phyd self driving career coinvolgerà inizialmente un cluster di dipendenti del dipartimento finance & administration di Barilla, all’interno del vasto programma di innovazione denominato Finance future fit. Permetterà loro di lavorare sia sulle principali hard skills necessarie per lo svolgimento delle loro mansioni quotidiane, sia di approfondire le competenze soft, fondamentali in qualsiasi contesto professionale odierno.