Imprese: Unicredit sostiene export Mae con 35 mln, garanzia Sace

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 6 lug. (Adnkronos) – Unicredit sostiene Mae con un’operazione di export financing per un valore di 35 milioni di euro, e con garanzia di Sace. Si tratta di un’iniziativa che consentirà all’azienda piacentina, che progetta e installa impianti per la produzione di materie plastiche espanse e fibre sintetiche, di realizzare una commessa sulla Cina per 73,5 milioni di euro, per la realizzazione di impianti destinati alla produzione di fibra di carbonio.

Mae ha una forte propensione all’export ed internazionalizzazione: la quota export 2019 copre oltre il 95% del giro d'affari con principali mercati di sbocco dell’anno citato in Cina, Russia e Finlandia. Per supportare le commesse asiatiche che coprono circa il 50% dei ricavi, la società ha creato già nel 2005 una propria filiale operativa a Shanghai. Attualmente si pone come leader mondiale nella progettazione, costruzione ed installazione di impianti ed apparecchiature per la produzione della speciale fibra acrilica utilizzata come precursore della fibra di carbonio, ed anche della carbonizzazione della stessa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli