Imprese, UnipolSai: 'L’Italia che verrà' per valorizzare chi crede giovani e nella loro crescita'

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 set. (Adnkronos/Labitalia) – Valorizzare le imprese italiane che credono nei giovani e nella loro crescita, ricercano innovazione e sostenibilità e investono nel territorio e nella comunità. Questo l'obiettivo de 'L’Italia che verrà', l’iniziativa lanciata da UnipolSai dedicata alle imprese italiane e alle loro storie di coraggio. Il nome dell’iniziativa, ovviamente, non è casuale, e nemmeno univoco. Perché, da un lato, contiene l’auspicio e l’ottimismo per la ripartenza del Paese, dall’altro suggerisce una progettualità, un futuro da costruire.

"UnipolSai – spiega in un'intervista all'Adnkronos/Labitalia Alberto Federici, direttore marketing UnipolSai – ha fatto molte cose per la propria clientela che noi definiamo il retail. Ad esempio, lo scorso anno in pieno Covid ha restituito un mese di Rc auto a tutti i suoi assicurati auto".

"Quando – dice – a livello aziendale ci siamo interrogati su cosa fare anche per il mondo delle aziende, una delle idee che è emersa e che ha dato vita a 'L'Italia che verrà' è stata ispirata dalla nostra volontà di fare qualcosa per le aziende che hanno attraversato mesi difficilissimi e che ancora adesso li attraversano".

"Abbiamo pensato – racconta – di valorizzare i progetti e le storie delle aziende che hanno investito e che, quindi, hanno elaborato esperienze significative nei tre ambiti: giovani, ricerca innovazione e territorio. Si tratta di tre temi molto importanti, per cui abbiamo invitato le aziende a partecipare a questa iniziativa raccontandoci le loro esperienze in questi ambiti.

"Siamo nella parte finale della prima fase successiva al lancio del progetto – dice – dedicata alla pubblicità che abbiamo voluto dare in varie forme a questa iniziativa e che termina nella fase di raccolta delle iscrizioni il 15 ottobre. Quindi le aziende interessate hanno ancora qualche settimana per di potersi iscrivere. La fase di iscrizione, tra l'altro, è molto semplice: basta collegarsi al sito https://italiacheverra.unipolsai.it/ e inserire i dati richiesti".

"Poi – continua – le aziende iscritte verranno contattate dalla segreteria organizzativa. Dopo aver raccolto tutte le candidature, procederemo alla selezione in cui ci aiuterà in particolare una griglia di valutazione che ci è fornita da Nomisma. In seguito, una giuria composta da imprenditori esperti, compresi i dirigenti UnipolSai, arriverà ad identificare le aziende finaliste e vincitrici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli