In Olanda si mettono i fiori sulle pensiline degli autobus per 'chiamare' le api

Le api sono animali di un'importanza assoluta per il nostro pianeta, e anche noi ce ne stiamo accorgendo. Le iniziative per proteggerle si moltiplicano, tanto da coinvolgere intere città.

Le api sono animali di un'importanza assoluta per il nostro pianeta, e anche noi (si spera sempre di più) ce ne stiamo accorgendo. Le iniziative per proteggerle si moltiplicano, tanto da coinvolgere intere città.

Ad esempio nei Paesi Bassi, precisamente a Utrecht, le fermate degli autobus elettrici sono state trasformate in parchi giochi per api. Sono oltre 315 le fermate che presentano un tettuccio ricoperto da piante di sedum, ovvero una specie che resiste molto bene anche all'inverno e al gelo, e dall'aspetto variegato.

Le tettoie verdi di Utrecht hanno diversi vantaggi: permettono alle api di fare la spola da una fermata all'altra (sperando che gli umani lì presenti siano addestrati a non scambiarle per altri insetti, magari scacciandole), raccolgono le polveri sottili e abbelliscono un luogo soppiantato dal cemento.

Per completare la svolta green, le luci sono a basso consumo e le panchine sono in bambù, con l'energia elettrica per far funzionare il tutto generata da turbine eoliche - molto popolari su tutta la costa dei Paesi Bassi.

Diverso invece l'approccio della Gran Bretagna. Visto che la Scozia sta producendo un mare di energia elettrica grazie alle pale eoliche, avvicinando il Paese verso un approccio energetico totalmente fuori dalla logica del carbone, c'è più tranquillità per pensare anche alla micro-sostenibilità.

La soluzione è legata a uno dei mezzi più inquinanti, l'auto. Lungo le moltissime strade e autostrade del Regno Unito diverse amministrazioni locali hanno deciso di falciare in modo intelligente le aree verdi. Mentre a bordo strada rimane il prato all'inglese, appena un metro fuori dalla carreggiata è stata lasciata libertà di fioritura alla vegetazione.

In questo modo sono nate delle autostrade di fiori, visibili in particolar modo nei pressi di Nottingham, Newcastle, Sheffield, Rotherham e Birmingham. Le api sono libere di scorrazzare e gli operai sono diventati anche un po' giardinieri: in fondo si possono avere delle belle aiuole mantenendo comunque un elevato standard di sicurezza stradale.

Si spera che queste iniziative non durino solo qualche anno, ma che siano prese a esempio anche dai paesi che inquinano di più (Cina, India, Stati Uniti in primis).