Inail: Anmil, infortuni in calo nel 2011 ma sono ancora troppi

(ASCA) - Roma, 10 lug - ''C'e' ancora molto da lavorare sul

fronte della sicurezza nei luoghi di lavoro: bisogna dare

completa attuazione alle norme del 2009, insistere con

maggiore vigore sullo sforzo di costruire una solida cultura

della prevenzione, intensificare i controlli e le attivita'

di formazione e di informazione'', questi i punti

fondamentali sui quali richiama l'attenzione il Presidente

dell'Anmil (Associazione nazionale fra lavoratori mutilati e

invalidi del lavoro) Franco Bettoni rispetto alla

presentazione del Rapporto Inail sull'andamento

infortunistico nel 2011.

''Non abbiamo avuto molto tempo per analizzarli e

studiarli quanto meritano'' ma ''condividiamo - aggiunge

Bettoni - la preoccupazione del Capo dello Stato circa le

contraddizioni che emergono sull'andamento degli infortuni e

delle malattie professionali, pur in un quadro di complessivo

miglioramento generale che resta comunque da approfondire la

situazione occupazionale nei vari settori produttivi''.

Ricerca

Le notizie del giorno