Incendi boschivi in Portogallo: 20 feriti e un arresto

Fth

Roma, 22 lug. (askanews) - Un migliaio di vigili del fuoco lavorano senza sosta in Portogallo, dove le fiamme stanno devastando ampie zone boschive nel centro del Paese. La regione montagnosa di Castelo Branco è attraversata da sabato da roghi e i forti venti, insieme alle temperature oltre i 35 gradi e alla siccità, complicano il lavoro dei pompieri. Media portoghesi riferiscono di una ventina di feriti e l'arresto di un uomo "sospettato".

Le autorità portoghesi hanno riferito di otto vigili del fuoco e 12 civili feriti, come ha riportato il quotidiano Jornal de Noticias .

In una dichiarazione rilasciata domenica pomeriggio, la polizia ha detto che un uomo di 55 anni è stato arrestato in relazione ai roghi che hanno ferito 20 persone e bruciato 8.000 ettari, un'area equivalente a 10.000 campi da calcio.

"Le azioni del sospetto mettono a rischio la vita delle persone, le case e la foresta", ha detto la polizia, senza dire esplicitamente che l'uomo detenuto era responsabile dell'incendio in corso.