Incendia casa ex marito per paura malocchio: arrestata a Catania

Incendia casa ex marito per paura malocchio: arrestata a Catania

Palermo, 4 mar. (askanews) – Per recuperare l’ex marito e liberarsi dal “malocchio” avrebbe dovuto incendiare la villa in cui l’uomo e la figlia vivevano a Trecastagni, in provincia di Catania. Tutto questo su indicazione di una fattucchiera. I carabinieri hanno condotto in cella la donna e posto ai domiciliari due complici di un gesto che poteva avere conseguenze ben più gravi, se non fossero intervenuti i vigili del fuoco a domare le fiamme, lo scorso 3 febbraio.

Le immagini di video-sorveglianza dell’abitazione mostrano l’azione: prima il sopralluogo e poi l’irruzione in casa con la tanica di benzina. Nelle immagini si vede infine il fumo dell’incendio della villetta.

Il proprietario dell’abitazione ha riconosciuto nelle registrazioni video la ex moglie, una donna di 58 anni che è stata arrestata.

E’ stata lei stessa poi ad indicare i recapiti dei due complici che sono stati arrestati e posti ai domiciliari.