Incendio in cattedrale Nantes, fermato un uomo

·1 minuto per la lettura

Un uomo di 39 anni originario del Ruanda è stato fermato in relazione alle indagini per l'''incendio doloso'' nella cattedrale di Nantes, in Francia. Secondo l'emittente Rtl si tratta di un profugo ruandese che lavorava presso la diocesi e che era arrabbiato per il visto scaduto. Il sospetto è ritenuto responsabile della chiusura a chiave della cattedrale il giorno prima dell'incendio.

"In questa fase si tratta di verifiche, nulla consente di coinvolgerlo nell'attuazione dell'incendio", ha dichiarato il pubblico ministero di Nantes, Pierre Sennes, citato da Le Figaro, affermando che "dobbiamo rimanere cauti''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli