Incendio all’inceneritore Accam: al lavoro 7 squadre di pompieri

incendio accam

Grave incendio all’inceneritore di Busto Arsizio: intorno alle 2 del mattino di martedì 14 gennaio le fiamma hanno avvolto l’Accam. Sul posto sono intervenute sette squadre di Vigili del Fuoco provenienti sia da Varese sia da Milano: per domare il rogo hanno impiegato 90 minuti. Tra le possibili cause, invece, potrebbe esserci la fuoriuscita di olio idraulico dal locale delle turione. L’attività dell’inceneritore, a seguito dell’incendio, è rimasta sospesa.

Busto Arsizio, incendio all’Accam

Sette squadre di Vigili del Fuoco si sono precipitate sul posto per domare le fiamme che si sono alzate nel cielo dopo che un violento incendio è divampato all’inceneritore Accam di Busto Arsizio. L’intervento di spegnimento del rogo ha necessitato 90 minuti. Fortunatamente le fiamme non hanno invaso la zona di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti. Secondo le prime informazioni, inoltre, il rogo sarebbe divampato da una perdita di olio idraulico nel locale delle turione.

In mattinata i tecnici dell’Arpav si occuperanno del controllo dei parametri dell’area, mentre per il momento l’attività dell’inceneritore è rimasta sospesa. Sul luogo dell’incendio sono intervenute anche alcune ambulanze per soccorrere gli eventuali feriti, ma il loro intervento non si è reso necessario.

Alle 5 del mattino, infine, è giunto all’Acca anche il presidente Angelo Bellora: “Dobbiamo ancora fare una stima dei danni – ha dichiarato -. L’attività al momento è ferma anche perché dobbiamo attendere l’arrivo dei tecnici di Arpa. L’incendio comunque non ha interessato l’inceneritore”.