Incendio libreria a Roma, Rubbettino: regaleremo molti libri

Red/Gtu

Roma, 6 nov. (askanews) - "Siamo profondamente vicini ai librai della 'Pecora Elettrica'. Per questa ragione nei prossimi giorni spediremo un consistente numero di libri sui temi della libertà e delle mafie che andranno ad arricchire il catalogo della libreria", ha annunciato così Florindo Rubbettino, editore dell'omonima casa editrice, la decisione di accorrere in sostegno della "Pecora elettrica", la libreria romana che ha subito due attentati intimidatori, l'ultimo dei quali la notte scorsa.

"Lottiamo da sempre - ha continuato Rubbettino - per la libertà. Abbiamo fatto della libertà la nostra mission e abbiamo sempre sostenuto che la battaglia delle idee, quando è condotta con le sole armi che le si confanno, ovvero la discussione e la cultura, è l'unica battaglia che non fa vittime ma solo vincitori. Crediamo nella libertà di impresa, nella libertà di azione e nella libertà di espressione". E "il fatto di essere nati e di operare a Sud ci ha poi sempre portati a usare le armi della cultura per contrastare le mafie e la violenza". (Segue)