Incendio Milano, Conapo: abbiamo temuto nuovo caso Grenfell Tower

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 ago. (askanews) - "Vedere il grattacielo di via Antonini a Milano completamente avvolto dalle fiamme ha subito fatto temere di trovarci di fronte a quanto accaduto nel 2017 alla Grenfell Tower di Londra, ma fortunatamente ciò non è avvenuto in quanto alle vittime". Lo ha scritto in una nota Marco Piergallini, segretario generale aggiunto del sindacato autonomo dei Vigili del Fuoco Conapo, secondo il quale "le avanzate norme di prevenzione incendi italiane con vie di esodo chiare e facilitate, la giornata domenicale e la enorme professionalità dei vigili del fuoco hanno evitato il peggio".

Il sindacalista ha inoltre inviato un "plauso e ringraziamento a tutti i vigili del fuoco intervenuti che stanno operando in condizioni estreme e complicatissime mettendo a rischio anche la loro incolumità come avviene in tutte le emergenze".

"Ci auguriamo - ha concluso Piergallini che il premier Draghi, i ministri Lamorgese e Franco, il sottosegretario Sibilia e tutta la politica, al di la delle dichiarazioni del momento, pongano per il futuro i vigili del fuoco in una condizione di ancor migliore efficienza operativa in quanto a organici, mezzi, attrezzature e formazione che sono rimasti parametrati alle esigenze di 30 anni fa, mentre devono essere riadeguati alle nuove emergenze e al passo con i tempi. I vigili del fuoco si meritano attenzione politica su questi temi e su quello del completamento dell' equiparazione previdenziale e retributiva per gli altri corpi e anche gli italiani lo vogliono. Vedremo quindi i politici alla prova dei fatti: la legge di bilancio di fine anno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli