Incendio a Milano: perquisizioni nella ditta dei pannelli esterni

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 3 set. (askanews) - E' in corso una perquisizione interforze alla Aghito Zambonini, società di Fiorenzuola, nel Piacentino, che ha fornito i pannelli per il rivestimento esterno della "Torre dei Moro", il grattacielo residenziale di 18 piani di Milano devastato da un incendio nel pomeriggio di domenica 29 agosto. Questa mattina gli specialisti del Nucleo Investigativo Antincendio dei Vigili del Fuoco si sono presentati insieme a personale della polizia giudiziaria in servizio alla procura di Milano e ai militari della Gdf negli uffici della ditta specializzata nella progettazione e installazione di rivestimenti esterni per edifici residenziali alla ricerca di carte e documenti utili per lo sviluppo delle indagini.

In particolare, secondo quanto si è appreso in ambienti giudiziari milanesi, l'operazione (ancora in corso) è mirata al sequestro di documenti commerciali e schede tecniche sui pannelli esterni realizzati con un materiale plastico altamente infiammabile che, secondo quanto accertato finora, ha fatto propagare il fuoco lungo l'intera facciata dell'edificio trasfomandolo in una torcia nel giro di un quarto d'ora. Gli investi

L'inchiesta avviata dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e dal pm Marina Petruzella per disastro colposo, oltre a chiarire la dinamica e stabilire la causa del maxi incendio (l'innesto non è ancora stato individuato), dovrà accertare l'esatta composizione del materiale plastico utilizzato per la realizzazione del cappotto esterno. Pannelli che, una volta avvolti dalle fiamme, si sono sciolti, colando dal quindicesimo ai piani inferiori, favorendo il propagarsi del rogo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli