Incendio Milano, quanto costavano gli appartamenti nello stabile bruciato?

·1 minuto per la lettura

L'incendio divampato a Milano nei giorni scorsi ha completamente distrutto il palazzo di 20 piani di via Antonini. Il grattacielo, costruito tra il 2009 e il 2010, era composto da ville urbane e appartamenti dotati di ogni comfort.

Si trattava di appartamenti con finiture di pregio e di alto livello. Intervistato da FanPage, il consulente immobiliare William Bernardelli ha spiegato e contestualizzato i prezzi del mercato degli anni in cui erano stati venduti gli appartamenti del palazzo.

https://twitter.com/emergenzavvf/status/1432024928757428226

Le cifre si aggiravano intorno ai 5 mila euro al metro quadro, e uno degli appartamenti, di 150 metri quadri al 16esimo piano era stato venduto alla cifra di 785mila euro.

La cifra era giustificata dall'arredo su misura, tre camere, due bagni, parquet su tutta la superficie, infissi in legno con doppio vetro, tapparelle elettriche, vista sullo skyline di Milano e altro ancora.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli