Incendio in Mississipi distrugge una casa: muoiono madre e sei figli

Incendio Mississipi

Una donna di 33 anni ed i suoi 6 figli hanno perso la vita in un tragico incendio che ha distrutto la loro casa mentre stavano dormendo. La tragica vicenda si è verificata in un’abitazione di Clinton, nello stato del Mississippi, negli Stati Uniti, nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 febbraio 2020, poco dopo la mezzanotte (ora locale). Il rogo si è sviluppato in pochissimi minuti ed ha avvolto l’intera casa, bloccando tutti i componenti della famiglia al suo interno. La fuga era impossibile e la madre e i sei figli sono stati uccisi dalle fiamme. L’unico che è riuscito a salvarsi è stato il padre, che ha subito dato l’allarme dopo aver provato a trarre in salvo una delle figlie intrappolate in casa. L’uomo è stato trasportato in ospedale con ferite gravi ma non mortali, soprattutto alle vie respiratorie dovute all’inalazione del fumo.

Incendio in Mississipi distrugge una casa

L’incendio che ha devastato una casa in Mississipi è stato fin da subito domato dai vigili del fuoco, che arrivati sul posto hanno trovato l’abitazione in preda alle fiamme, rendendone impossibile l’accesso. Una volta spente le fiamme i pompieri hanno potuto solo recuperare i corpi carbonizzati della donna di 33 anni e dei suoi sei figli, di cui uno aveva solo un anno. Sono state avviate delle indagini per capire quale sia stata la causa dell’incendio, e secondo il vice capo dei vigili del fuoco di Clinton, John Alman, non ci sarebbero tracce che potrebbero far pensare ad una causa dolosa. Un portavoce dei vigili del fuoco ha dichiarato: “È stato terribile. Questa è stata una giornata tragica per la nostra città. Ci dobbiamo stringere tutti attorno a questa famiglia distrutta”.