Incendio a Napoli, in fiamme boschi vicino l’aeroporto di Capodichino

vigili-del-fuoco

Nella mattinata del 4 agosto un vasto incendio ha interessato Napoli, con le fiamme che si sono sviluppate nei boschi intorno all’aeroporto di Capodichino. La colonna di fumo, densa e scura, innalzatasi dal luogo dell’incendio è stata visibile da vari punti del capoluogo campano, con gli abitanti che hanno riscontrato un forte odore acre nell’aria. I soccorritori del Vigili del Fuoco accorsi sul posto ipotizzano possa trattarsi molto probabilmente di un incendio di origine dolosa, come molte volte purtroppo accade.

Incendio a Napoli, fiamme a Capodichino

Stando a quanto appreso, le fiamme avrebbero iniziato a propagarsi nelle campagne della periferia nord di Napoli. Un area compresa tra via Santa Maria del Pianto, via del Riposo e via Tramontana in zona San Pietro a Patierno. Come riportato da Fanpage.it gli inneschi del rogo sarebbero da individuare in alcune sterpaglie, anche se dati più precisi si avranno solo una volta estinte completamente le fiamme. C’è comunque un’elevata probabilità che l’incendio abbia origine dolosa.

Al momento sono presenti sul posto tre diverse squadre dei Vigili del Fuoco per evitare che le fiamme possano arrivare a lambire le abitazioni circostanti. Mentre una squadra è all’opera per spegnere l’incendio , le altre due stanno infatti cercando di circoscrivere l’area del rogo in modo da scongiurarne la sua rapida propagazione. I soccorritori sono intervenuti con due autobotti ed un amplicar, ma a quanto risulta sarebbe stato richiesto l’aiuto di un aereo Canadair.

Il precedente a Torre del Greco

Soltanto pochi giorni fa un altro vasto incendio aveva interessato il napoletano, più precisamente il comune di Torre del Greco. Nella serata del 2 agosto infatti la serra di un’azienda floricola aveva preso fuoco – probabilmente per un corto circuito – generando una densa colonna di fumo nero visibile a chilometri di distanza. In quel caso i fertilizzanti chimici presenti all’interno della serra hanno probabilmente funto da combustibile rendendo difficoltoso lo spegnimento dell’incendio.