Incendio a Roma nord, brucia collina di Monte Ciocci

Roma, 30 lug. (LaPresse) - Momenti di paura a Roma nord, dove un vasto incendio ha costretto decine di abitanti a lasciare le loro case. Le fiamme sono divampate in zona piazzale Ammiraglio Bergamini, viale degli Ammiragli, tra i quartieri Trionfale e Monte Mario. A bruciare è la collina, sulla quale si trovano diverse abitazioni. La gente è scesa in strada spaventata. L'odore è fortissimo e la coltre di fumo è visibile anche in lontananza. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri.

L'incendio è iniziato intorno alle 19.30 nella zona di Monte Ciocci, tra il quartiere Balduina e Trionfale: le fiamme sono divampate da via Pietro Di Cristoforo per proseguire lungo la collina che costeggia via Simone Simoni, zona da dove gli abitanti hanno abbandonato gli edifici per via del fumo e delle fiamme ravvicinate. "Impressionante", lo definiscono alcuni residenti scesi in strada. Diverse volte l'elicottero dei vigili del fuoco ha riversato ingenti quantità d'acqua sulla collina e 4 autopompe dei soccorsi sono intervenute in piazzale Ammiraglio Bergamini. I vigili hanno invitato le persone a chiudere le finestre e a non uscire da casa per via del fumo. In zona si trova anche un'abitazione di proprietà della famiglia Fanfani, messa in sicurezza da un vero e proprio muro d'acqua per impedire il diffondersi delle fiamme.

Il vasto incendio potrebbe essere stato provocato dallo scoppio di alcuni petardi. Diversi testimoni riferiscono di aver visto, intorno alle 19, in prossimità della bocciofila in piazzale Ammiraglio Bergamini, alcuni giovani che facevano scoppiare dei petardi. E proprio in quel punto, riferiscono i vigili del fuoco impegnati sul posto, sarebbe iniziato il rogo, che si è poi allargato sulla collina di Monte Ciocci, in direzione via Appiano. Al momento la coltre di fumo è così densa da costringere i presenti a tenere sulla bocca un fazzoletto. I soccorritori stanno allontanando tutti i presenti.

Ricerca

Le notizie del giorno