Incendio Rovezzano, Salvini: è attacco ai lavoratori non allo Stato

Xfi

Firenze, 22 lug. (askanews) - Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha effettuato un sopralluogo alla stazione ferroviaria di Rovezzano, alla periferia sud di Firenze, dopo l'incendio doloso che ha bloccato il traffico dei treni. Salvini era accompagnato da prefetto, Laura Lega, questore, Armando Nanei e dal sottosegretario all'Interno, Stefano Candiani. "Non è un attacco allo Stato, ai poteri forti, è un danno ai lavoratori che hanno perso un giorno di lavoro, e spero che qualcuno finisca in galera se verranno trovate delle responsabilità che mi sembrano chiare" visto che ci sono "tre danni contestuali negli stessi minuti", ha detto Salvini, differenziandosi dal vicepremier Luigi Di Maio che ha parlato di "un attacco allo Stato". "Tutti sono già al lavoro, se sarà dimostrato essere un caso di criminalità, per mettere in galera quelli che hanno rovinato una giornata di lavoro a decine di migliaia di italiani con il folle presupposto di combattere lo Stato", ha concluso il vicepremier.