Incendio in una cittadina della provincia di Teramo, il sindaco firma i provvedimenti

·2 minuto per la lettura
Incendio Giulianova
Incendio Giulianova

Rimanere chiusi in casa, tenere chiuse le finestre e divieto di utilizzo dei condizionatori… sono solo alcune delle restrizioni messe in atto dal sindaco a seguito dell’incendio scoppiato a Giulianova in provincia di Teramo in Abruzzo.

L’incendio che si è propagato nel pomeriggio di domenica 13 giugno ha portato alla distruzione di tre auto, due casette oltre che un’officina meccanica. In cielo si è levata una colonna di fumo nero visibile anche a centinaia di chilometri di distanza. I soccorsi sono durati tutto il pomeriggio con la situazione che è ritornata sotto controllo intorno alle ore 19.00.

Incendio Giulianova, distrutta un’officina

I danni causati dall’incendio che si è propagato nel pomeriggio di domenica 13 giugno sono stati ingenti. Le fiamme hanno distrutto un’intera officina meccanica, alcuni veicoli e due casette di legno. Eppure se la situazione verso le ore 19 di domenica è diventata sotto controllo, dall’altro lato gli effetti si sono fatti vedere prepontentemente nelle ore successive all’incendio. Dalle fiamme si è generata una nube nera e densa dall’odore pungente, con serie conseguenze per la salute dei residenti della zona.

Incendio Giulianova, l’annuncio del sindaco Costantini

Si sono vissuti momenti di paura ma fortunatamente la situazione ora è sotto controllo. Si ringraziano, per l’intervento tempestivo i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, la Guardia di Finanza e i Vigili Urbani che hanno scongiurato il rischio che l’incendio si estendesse in altri punti di Giulianova paese, svolgendo un lavoro certosino a tutela della cittadinanza”

Così il primo cittadino del paese di Giulianova che, attraverso una nota pubblicata sui social network, ha annunciato che la situazione del paese è tornata sotto controllo dopo un pomeriggio intenso di soccorsi terminati intorno alle 19.00.

Incendio Giulianova, l’ordinanza del sindaco

Nel frattempo nella giornata di lunedì 14 giugno, il primo cittadino di Giulianova ha firmato un’ordinanza che conterrà “le prime disposizioni urgenti da adottare nell’area interessata”.

In particolare per i cittadini sarà posto divieto di: “chiusura delle finestre, soggiorno all’aria aperta, utilizzo di maschere facciali filtranti” mentre è stato fatto obbligo di “tenere al riparo gli animali da compagnia, evitare di recarsi nell’area se non per motivi indifferibili”.

Il sindaco di Giulianova ha poi aggiunto: “Lo stesso provvedimento ordina ai proprietari dell’abitazione in via Marzabotto, interessata dall’incendio e a chiunque altro, l’interdizione all’uso e all’accesso del fabbricato interessato, fino alla verifica della stabilità e sicurezza dell’edificio”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli