Incendio in un'azienda a Porto Marghera, il fumo avvolge l'area

·1 minuto per la lettura
Incendio Porto Marghera
Incendio Porto Marghera

Lunedì 27 dicembre, intorno alle ore 11, un incendio si è sviluppato presso lo stabilimento della Slim Fusina Rolling, l’ex Alcoa, che si trova nell’area del Petrolchimico di Porto Marghera (nel Comune di Venezia).

Incendio a Porto Marghera: le fiamme si sarebbero sviluppate dall’olio vicino alla pressa

Le fiamme hanno preso vita nella zona dei laminatoi dello stabilimento. Secondo quanto finora ricostruito, sarebbe stato l’olio nei dintorni della presa ad aver preso fuoco.

Incendio a Porto Marghera: nessuno è rimasto ferito

I Vigili del fuoco, insieme al personale preposto dello stabilimento, sono accorsi per spegnere il rogo.

Alle ore 12, i Vigili del fuoco hanno fatto sapere di aver messo sotto controllo il fronte delle fiamme. Le operazioni sono terminate poco dopo le ore 12.40, secondo quanto comunicato via Twitter dalla Protezione civile e dal Comune di Venezia.

Nessuno è rimasto ferito nell’incendio.

Incendio a Porto Marghera: il fumo era visibile a chilometri di distanza

Il fumo nero è rimasto a lungo nel cielo sopra Marghera ed è stato visibile fino al centro di Malcontenta, che si trova a poco meno di 10 chilometri del luogo del rogo.

Secondo l’Agenzia regionale per la prevenzione e protezione ambientale del Veneto, che ha inviato il proprio personale a verificare l’incidente, nessuna sostanza cianidrica è stata dispersa nell’aria.

Leggi anche: Incidente stradale a Cagliari, auto contromano contro uno scooter: un morto

Leggi anche: Fanano di Gradara, 80enne uccide la moglie: pensava che lo tradisse

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli