Incendio in Villa Cortese: uomo dà fuoco al confessionale e scappa

incendio villa cortese

Poteva trasformarsi in una tragedia l’incendio che ha lambito la chiesa di Villa Cortese a Milano. Secondo quanto si apprende da Milano Today, le fiamme sarebbero state appiccate al confessionale e il piromane sarebbe scappato. L’evento è avvenuto intorno alle 17 di domenica 8 settembre. All’interno dell’edificio religioso, inoltre, si trovavano molte persone riunite per celebrare alcuni battesimi. Sul posto, infine, sono interventi i vigili del fuoco: la chiesa è stata evacuata in sicurezza. Le operazioni sono ancora in corso.

Incendio nella chiesa di Villa Cortese

L’edificio religioso era gremito di fedeli intorno alle cinque e mezza del pomeriggio di domenica 8 settembre. Un uomo, che sarebbe entrato nella chiesa di San Vittore (a Villa Cortese, Milano) da via dei Patrioti, avrebbe appiccato il fuoco. Dal confessionale le fiamme si sono propagate nell’edificio: hanno avvolto alcune sedie e si sono propagate fino al vicino sgabuzzino. Il piromane, però, è fuggito. Le persone che si trovavano all’interno per la celebrazione di alcuni battesimi sono state evacuate. I vigili del fuoco di Legnano, inoltre, sono giunti rapidamente sul posto per spegnere le fiamme. Le operazioni sono ancora in corso, ma per il momento non si registrano vittime, né feriti.

Piromane in fuga

Secondo alcuni testimoni, il piromane sarebbe un uomo sulla sessantina conosciuto a Villa Cortese. Tuttavia, i vigili del fuoco mantengono ancora riserbo sulle generalità dell’uomo, che risulta ancora in fuga.