Inchiesta falso pomodoro, Lega: salvaguardare i posti di lavoro

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 28 apr. (askanews) - "Le notizie relative al pomodoro maremmano non ci possono lasciare indifferenti: come hanno giustamente evidenziato le associazioni di categoria, si tratta di un'eccellenza alimentare del Made in Italy che va difesa e valorizzata oggi più che mai. In attesa dello sviluppo delle indagini, che accerteranno eventuali responsabilità, ora è fondamentale tutelare la produttività dello stabilimento Petti, a salvaguardia dei posti di lavoro in vista dell'avvio della stagione di raccolta". Così in una nota congiunta Susanna Ceccardi, europarlamentare toscana della Lega, e gli europarlamentari Lega Elena Lizzi e Massimo Casanova.

"Dev'esserci il massimo impegno per garantire il mantenimento della continuità produttiva dell'azienda e i livelli occupazionali della filiera. Questa vicenda - spiegano - evidenzia ancora una volta come la difesa del Made in Italy e il contrasto alle frodi alimentari debba essere per tutti un punto fermo, in Italia, in Europa e nel Mondo, a tutela dei consumatori, dei produttori e dei posti di lavoro".