Incidente A1, le pallavoliste romane Serena Ursillo ed Enrica Macci sono le vittime: tutti i dettagli

a1
a1

Si chiamavano Serena Ursillo ed Enrica Macci le due giovani donne, che nella giornata di venerdì 17 giugno 2022, hanno perso la vita nel gravissimo incidente stradale che si è consumato sull’A1, entrambe erano legate dalla passione per la pallavolo.

Incidente sull’A1, le pallavoliste Serena Ursillo ed Enrica Macci sono le vittime

Il tragico incidente stradale che si è consumato nella giornata di venerdì 17 giugno 2022 sull’A1, ha causato un pesantissimo bilancio di otto feriti e due morti.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Il Principe Harry è rimasto coinvolto in un incidente: ultimi aggiornamenti sulle sue condizioni

A perdere la vita sono state le ex pallavoliste Serena Ursillo ed Enrica Macci, che sono rimaste coinvolte nell’incidente, mentre stavano viaggiando a bordo della loro Fiat Panda in direzione Toscana, dove avrebbero dovuto prendere parte ad un corso di perfezionamento per allenatori di pallavolo.

Chi erano Serena Ursillo ed Enrica Macci? Tutto sulle vittime dell’incidente consumatosi sull’A1

Il drammatico incidente stradale che si è consumato sull’A1, nella giornata di venerdì 17 giugno 2022, ha spezzato le giovani vite di Serena Ursillo ed Enrica Macci.

Serena aveva 37 anni e nella vita coltivava diverse passioni, in particolare la pallavolo e la batteria, due passioni che l’avevano condotta a diventare una straordinaria allenatrice di Minivolley nell’Amerina Volley e una bravissima insegnante di musica presso la Musical Academy di Terni.

Enrica aveva 49 anni, era originaria di Tivoli ed era un’ex pallavolista, che negli anni è diventata una psicologa dello sport e del benessere e ha pubblicato diversi libri.

La morte di Serena ed Enrica: bloccate le attività della Federazione Pallavolo in Toscana e Umbria

In segno di lutto per la scomparsa di Serena Ursillo ed Enrica Macci, la Federazione Pallavolo ha deciso di sospendere ogni attività in Toscana e in Umbria per il weekend di sabato 18 giugno e domenica 19 giugno 2022.

La decisione è stata presa direttamente dal Consiglio Federale e il sottosegretario Stefano Bollati nell’annunciarlo ha dedicato alcune parole alle due allenatrici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli