Incidente A14, Bernini-Bignami (Fi): sistema viario è inadeguato

Pol/Arc

Roma, 30 lug. (askanews) - "L'ennesimo incidente divenuto tragedia dimostra l'insostenibilità dell'attuale sistema viario bolognese e la totale inadeguatezza delle soluzioni che si stanno percorrendo". Lo dichiarano Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia, e Galeazzo Bignami, deputato di Fi.

"Qualcuno pensa davvero - proseguono - che, così come un anno fa e come tante volte in questo anno, un incidente di questo tipo non avrebbe paralizzato il traffico sul nodo bolognese se ci fosse stato il Passante di Mezzo? Qualcuno davvero pensa che l'allargamento delle corsie autostradali e della tangenziali avrebbe impedito alle fiamme di divampare, al traffico di bloccarsi? E' evidente che quello che serve a Bologna è una arteria viaria alternativa, che consenta in situazioni analoghe a quella odierna, sempre più frequenti, di dirottare il traffico su un altri canali di traffico senza bloccare la città e il nodo autostradale. Il che significa Passante Sud, come da tempo chiediamo".

"Proseguire nell'ipotesi del Passante di Mezzo - affermano ancora i due esponenti di Fi - è una soluzione inutile, perché non risolve i problemi come quelli odierni che si sono manifestati nella loro tragicità per la violenza dell'incidente, ma che in misura meno clamorosa si ripetono ormai sistematicamente. Per questo il Passante di Mezzo è inutile anzi, è dannoso, perché allontana definitivamente futuri investimenti da parte di Autostrade che, realizzando il Passante di Mezzo, potrà sostenere di aver realizzato l'intervento sul nodo bolognese nel senso richiesto dalle istituzioni locali. Un errore grave che comprometterà il futuro di Bologna per i prossimi decenni".