Incidente ad Avellino, soccorrono un automobilista: investiti e uccisi

incidente ad Avellino

Incidente ad Avellino, dove due persone hanno perso la vita lungo la statale Ofantina. Si erano fermati a prestare soccorso a un automobilista, quando i 2 sono stati travolti e scaraventati giù dal viadotto. Per loro non c’è stato nulla da fare.

Incidente ad Avellino, la dinamica

Sono morti lungo la strada che collega Avellino ai centri dell’Alta Irpinia. Le vittime sono due cacciatori di Serino di 64 e 52 anni, i quali avevano accostato per soccorrere un’auto in panne. L’incidente ha avuto luogo nel tratto tra Volturara Irpina e Montemarano prima delle 8 di mattina di domenica 27 ottobre 2019.

I due uomini sono stati travolti da un’auto che arrivava ad alta velocità. L’automobilista, probabilmente, non si è accorto dell’accaduto e non ha fatto in tempo a frenare, travolgendo i cacciatori. Dal loro gesto di solidarietà e gentilezza ne è nata una tragedia: i due sono stati investiti e sbalzati giù dal viadotto per oltre 30 metri.

Un capo squadra dei Vigili del fuoco di Avellino, libero dal servizio, è stato il primo a prestare soccorso sul luogo dello spaventoso incidente. Si è immediatamente mobilitato per accertarsi delle condizioni dei due uomini precipitati. Infatti, è stato il primo a scendere sotto al ponte e ad allertare la sala operativa del Comando di via Zigarelli. Sul posto sono arrivate due squadre, una dal distaccamento di Montella e una dalla sede centrale di Avellino. Gli agenti hanno immediatamente messo in sicurezza i veicoli incidentati e raggiunto i corpi dei due uomini, ormai senza vita. Ai carabinieri della compagnia di Montella il compito di ricostruire la dinamica della tragedia. Le autorità giudiziarie hanno eseguito tutte le indagini e i riti del caso. Poi sono state recuperate le salme. Chiuso al traffico il tratto di strada interessato dall’incidente: traffico in tilt e circolazione bloccata per diverse ore.