Incidente a Brescia, moto contro auto: coppia lascia figlia di 12 anni

Incidente Brescia moto

Tragedia sulla strada statale 42, in provincia di Brescia, dove due coniugi di 55 e 54 anni sono morti in un incidente stradale a bordo della loro moto. Marito e moglie stavano tornando nella loro abitazione di Berzo Inferiore al termine di una gita fuori porta a Edolo, in Val Camonica. Ad aspettarli, a casa, si trovava la figlia di 12 anni.

Incidente in moto a Brescia

Le vittime si chiamavano Mario Cere, 55 anni, e Manuela Saviori, 54 anni. Stavano rientrando dalla giornata in Val Camonica a bordo della loro Honda R1 quando la moto è rimasta coinvolta in un incidente con una Fiat Panda. Lo schianto è avvenuto intorno alle ore 22 di sabato 3 agosto. Secondo alcune fonti, teatro della tragedia sarebbe l’uscita della galleria di Forni Allione, a Berzo Demo. Altre fonti locali riportano invece che il sinistro si è verificato sul cavalcavia che attraversa il Comune nel bresciano.

Le prime ricostruzioni attestano che il veicolo viaggiava nella direzione opposta a quella della moto dei coniugi. Resta ancora incerta l’esatta dinamica dell’accaduto. Sembra che Manuela sia stata sbalzata oltre il guardail e sia morta sul colpo, a pochi passi dal fiume Oglio, dopo un volo di oltre 15 metri. Il marito è stato invece trascinato sull’asfalto per decine di metri dalla moto, che ha poi preso fuoco.

Il conducente e il passeggero della Fiat Punto hanno riportato ferite lievi e sono stati trasferiti in ospedale per essere sottoposti ad accertamenti. Gli inquirenti hanno aperto un’inchiesta e hanno posto la moto sotto sequestro.

Incidente a Cremona

In lutto anche la comunità di Casaletto Vaprio, in provincia di Cremona. Un ragazzo di 17 anni ha perso la vita in un tragico incidente in moto nella tarda serata di domenica 4 agosto. Secondo le prime ricostruzioni, il giovane avrebbe perso il controllo del mezzo e sarebbe caduto a terra. I soccorritori non hanno potuto fare altro che dichiarare il decesso.