Incidente a Cagliari, morto sul colpo un operaio di 45 anni

Incidente

Un incidente mortale si è verificato questa mattina in provincia di Cagliari. Nicola Pusceddu, operaio di 45 anni, ha perso il controllo della sua auto che è rotolata più volte fuori dalla carreggiata. L’uomo è morto sul colpo.

Incidente mortale in provincia di Cagliari

Si era alzato all’alba e, come ogni mattina, era uscito di casa alle 5 per recarsi nel cantiere dove lavorava come operaio. Ma, per cause ancora da accertare, all’altezza di una curva Nicola non è più riuscito a controllare la sua Toyota Yaris. L’auto si è ribaltata più volte finendo fuori dalla carreggiata.

L’incidente è avvenuto sulla strada di Sant’Ambrogio che collega Uta alla Provinciale 2. L’uomo è finito fuori dall’abitacolo ed è morto sul colpo. Un automobilista che transitava nella zona ha notato la vettura fuori strada e ha dato subito l’allarme. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco e il 118 che hanno estratto il corpo dalle lamiere. Ma per il 45enne non c’era più nulla da fare: troppo gravi le lesioni provocate dal ribaltamento.

Sono ancora da chiarire le dinamiche in cui è avvenuto l’incidente. I Carabinieri della stazione di Decimomannu e del nucleo radiomobile della compagnia di Iglesias sono già al lavoro per stabilire i dettagli dell’accaduto.

Sui social network sono già comparsi messaggi di cordoglio di amici e conoscenti, senza parole di fronte alla tragica vicenda che ha coinvolto Nicola. “Ho visto tutto, un caro amico è volato in cielo“, “Che destino crudele“, “Poveretto, mentre stava andando a lavorare“, recitano alcuni.