Incidente Capri, ultimo saluto per l’autista dell’autobus morto

·2 minuto per la lettura
Incidente Capri
Incidente Capri

Si è svolto nel pomeriggio di martedì 3 agosto 2021 il funerale di Emanuele Melillo, autista di 33 anni precipitato con il minibus a Marina Grande di Capri. La tragedia è avvenuta il 22 luglio 2021. I funerali si sono svolti all’interno della basilica di San Giovanni Maggiore ai Tribunali, luogo di culto che si trova nel centro storico di Napoli.

Incidente Capri e il funerale dell’autista morto

Erano centinaia le persone che hanno voluto omaggiare Emanuele Melillo. Tantissimi gli amici e i parenti del ragazzo: il feretro del 33enne è stato accolto con dei palloncini bianchi a forma di cuore e uno striscione della curva A con su scritto “Ciao Emanuele“. Tanta commozione per la scomparsa del 33enne: ha partecipato alle celebrazioni anche Marino Lembo in qualità di primo cittadino di Capri. Presente anche il padre di Emanuele che gli ha dedicato delle delicate parole nel giorno dell’ultimo saluto.

Incidente Capri e il funerale dell’autista morto, tanta gente presente per l’ultimo saluto

Sulla bara è stata posta una sciarpa del Napoli. La salma è stata accolta con un lungo applauso. Strazio e commozione per la scomparsa di Emanuele a soli 33 anni. Toccanti le parole del padre. “Amavi la vita e avevamo tanto ancora da fare assieme. I nostri progetti, i sogni. Vedere gente cosi bella ci fa capire che non esiste solo virus del male ma anche del bene, se Emanuele è riuscito a riunirci. Vorrei dire a mio figlio che per me è stato un onore averlo cresciuto. Ciao amore mio” ha commentato l’uomo all’interno della chiesa durante il funerale.

Incidente Capri e il funerale dell’autista morto, grande commozione

Il dramma avvenuto a Marina Grande di Capri è avvenuto a causa di un minibus di linea precipitato per 5-6 metri dopo aver divelto una ringhiera di protezione. A bordo del mezzo vi erano una ventina di persone. Sul luogo dell’incidente sono giunti subito i soccorsi. Dopo le indagini del caso, il sostituto procuratore di Napoli, Giuseppe Tittaferrante, ha dato il via libera alla sepoltura di Emanuele Melillo. A causa dell’incidente sono rimaste ferite anche 23 persone. Per quanto riguarda la perizia sul mezzo si parla dell’ipotesi di rimozione del minibus con un elicottero speciale adeguato per questo tipo di interventi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli