Incidente di Valle Aurina, identificato l’autore: è un operaio 27enne

incidente-valle-aurina

È l’operaio di 27 anni Stefan Lechner l’autore del tragico incidente di Valle Aurina, in provincia di Bolzano, nel quale alla guida della sua automobile ha travolto un gruppo di ragazzi, uccidendone sei e ferendone altri undici. Il giovane è attualmente in stato di arresto con l’accusa di omicidio stradale, si trova ricoverato presso l’ospedale psichiatrico di Brunico a seguito della suoi propositi di togliersi la vita dopo aver compreso quanto era accaduto. Non appena la sua situazione clinica sarà sotto controllo verrà trasferito nel carcere di Bolzano.

Incidente di Valle Aurina: identificato l’autore

Originario di Chienes, comune della Val Pusteria, Stefan Lechner svolgeva l’attività di operaio nei pressi di Brunico e secondo le prime ricostruzioni dell’incidente sembra che stesse viaggiando oltre i limiti di velocità consentiti al momento dello schianto. A seguito dei risultati dei test tossicologici è inoltre emerso che Lechner aveva un tasso alcolemico nel sangue superiore di oltre quattro volte il massimo di legge.

Stando ai rilievi effettuati dalle Forze dell’Ordine, la comitiva di giovani travolta da Lechner stava camminando a bordo strada mentre tornava da una serata trascorsa a Cadipietra. Il gruppo era appena sceso dall’autobus che li aveva portati vicino all’albergo dove alloggiavano quando l’auto del 27enne li ha improvvisamente travolti. Lechner si è poi fermato a poca distanza dal luogo dell’investimento, anche a causa della perdita di controllo del veicolo che è finito contro un cumulo di detriti a lato della strada.

Il cordoglio di Angela Merkel

Nella serata del 5 gennaio sono arrivate anche le condoglianze della Cancelliera Angela Merkel, dato che i sei ragazzi deceduti nell’incidente erano tutti di nazionalità tedesca. La Premier ha così commentato la tragedia: “Le notizie che giungono dall’Alto Adige sono sconvolgenti. Una serata allegra è finita in una catastrofe. Sono in lutto con coloro che la scorsa notte hanno perso figli, fratelli e amici”.