Incidente metro Napoli, De Luca: disposti a offrire treni Eav

Aff

Napoli, 15 gen. (askanews) - "Noi abbiamo in corso il collaudo di sei treni ristrutturati dell'Eav. Da sei mesi l'agenzia nazionale di controllo sul traffico ferroviario sta perdendo tempo. Se facciamo una pressione sull'agenzia e possiamo mettere in servizio sei treni nuovi, forse abbiamo la possibilità di aiutare a gestire il servizio che si è ridotto praticamente a zero. Su questo siamo pienamente disponibili a trasferire, nel servizio sulla rete metropolitana, questi treni di proprietà dell'Eav che dovessero essere collaudati a Roma". E' la proposta lanciata dal presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine di un incontro a Napoli, per gestire la difficile situazione dei trasporti dopo l'incidente ferroviario nella metropolitana di Napoli tra tre treni appena fuori dalla stazione di Piscinola sulla Linea 1.

"Potremmo dare come aiuto immediato la disponibilità di una decina di pullman, ma con la città congestionata non daremmo un grande aiuto alla mobilità e ai cittadini. - spiega De Luca - La cosa più utile è quella di premere per avere subito il collaudo dei treni nuovi e offrirgli per il periodo dell'emergenza a Metronapoli per la gestione". Infine sull'incidente "bisogna capire bene le ragioni dell'incidente, ma questo va chiesto al Comune di Napoli che ha la competenza su quel tratto".