Incidente in moto a Eraclea: morta una ragazza di 29 anni

incidente in moto eraclea

Un tragico incidente in moto, una sbandata improvvisa e poi un violento urto contro il guardrail: così è morta una giovane di Eraclea, comune della città metropolitana di Venezia. Erano le 22.30 del 7 ottobre, Sara Guernier e il suo compagno stavano percorrendo via Piave a bordo di una Ducati. All’improvviso la moto sbanda e finisce contro il guardrail. La 29enne è stata sbalzata sull’asfalto a forte velocità. L’incidente è avvenuto in prossimità di una curva, per ragioni ancora da accertare.

Incidente in moto, tragedia a Eraclea

Gli automobilisti di passaggio nella zona dell’incidente hanno immediatamente allertato i soccorsi. Purtroppo però gli operatori del 118 non hanno potuto far altro che dichiarare il decesso della ragazza dopo aver provato inutilmente a rianimarla. Il compagno di Sara, un ragazzo di 26 anni, è stato ricoverato in ospedale per le ferite riportate ed è ancora in stato di choc. Sul luogo sono intervenuti anche i Vigili del fuoco e i Carabinieri che hanno cercato di ricostruire la dinamica dell’incidente. Secondo i primi accertamenti, la moto avrebbe sbandato da sola coinvolgendo solo in un secondo momento un’auto di passaggio. La giovane Sara lavorava come cameriera in una pizzeria di Jesolo ed era conosciuta e amata da tutta la comunità.

Solo due giorni prima un altro giovanissimo ragazzo aveva perso la vita proprio a causa di un altro incidente in moto. Aveva solo 16 anni Alberto Proto quando è morto in un sinistro a causa di una sbandata rivelatasi fatale.